Questa è una vecchia versione del documento!


SEZIONE ANAGRAFICA

Nome e Cognome: Sebastian Hutchinson
Nato l` 8 maggio 1984 a Santa Monica, California, USA
Età: 18 anni
Classificazione: Poteri di natura Mistica
Nome di battaglia: Blue-Bolt
Affiliazioni: Kimaera Inc. (f), the new Kimaera Inc. (f)

CARATTERISTICHE FISICHE

Occhi: marroni
Capelli: neri di media lunghezza (quando attiva il potere diventano bianchi)
Altezza: non reperita
Peso: non reperito
Carnagione: bianca, chiara (quando attiva il potere diventa celeste)
Timbro vocale: normale, per un ragazzo di 18 anni
Segni particolari: Nessuno

Abbigliamento da battaglia: Tuta aderente nera con bande blu laterali, giubbotto da motociclista rinforzato, ginocchiere e guanti protettivi. Il volto e` coperto da una maschera blu che lascia scoperti i capelli. Gli occhi sono protetti da un`unica lente. Ai piedi porta scarpe da ginnastica
Abbigliamento civile: si sforza, con poco successo, di essere alla moda

Poteri:
Genera un campo di smorzamento inerziale che gli conferisce una supervelocità e un`incremento delle prestazioni fisiche, soprattuto la resistenza fisica: riesce a compiere enormi balzi senza diruggersi le gambe quando atterra e se va a sbattere quando è superveloce non si spiaccica. Questo lo aiuta anche quando deve incassare i colpi: i danni vengono drasticamente ridotti anche se, spesso il colpo lo fa sbalzare via.
Quando attiva il potere il suo corpo è circondato da scariche bioelettrche azzurre. Esse sono un indice di quanto stia sfruttsndo il potere: più corre velocemente più l`aura si espande le scariche aumentanoin numero e intensità, formando un effetto scia dietro di lui.
Inoltre la pelle diventa celeste, gli occhi e i capelli bianchi. Questi ultimi, a causa dell`elettricità statica tendono a rizzarsi in piedi

NOTE BIOGRAFICHE

Background e storia attuale:
Il padre Philip Hutchinson era un`agente dello S.H.I.E.L.D. che salvò sua madre Mara Shiller, una profuga Latveriana, durante una missione. I due si innamorarono e misero su famiglia. Sebastian è il secondogenito, suo fratello maggiore Gregor ha sette anni più di lui. Philip venne ucciso nel corso di un`operazione contro l`A.I.M. quando Sebastian aveva 8 anni.
Il fratello si è trasferito a New York seguendo le orme del padre e riuscendo a entrare nello S.H.I.E.L.D. deciso a vendicare il padre. Sebastian, a differenza della madre, è all`oscuro di questo e pensa che il fratello lavori per un`agenzia pubblicitaria.
A 17 anni, mentre era stato costretto dalla mamma a collaborale per realizzare un mercatino a scopo benefico (aveva in programma di andare a fare un giro con gli amici, come al solito) incappò in uno strano oggetto stava spostando degli scatoloni di cartone pieni di cianfrusaglie quando gli capitò in mano un cofanetto stranamente ben tenuto. Spinto dalla curiosità lo aprì: dentro vi erano quattro pietre levigate, una blu, una gialla una arancione e una verde. Vi erano due altri inviti per altre pietre che probabilmente erano andate perdute. Sebastian mosse la mano per prendere quella blu per poterla osservare meglio, ma appena la sfiorò essa emanò un forte bagliore. Sebastian ebbe come l`impressione che il suo corpo stesse assorbendo la pietra in qualche modo e quando il bagliore cessò sia essa che il cofanetto erano spariti.
La pietra si era effettivamente fusa col suo corpo donando a Sebastian i suoi poteri.
Al momento Sebastian non nutre nessun odio particolare per l`A.I.M. o per i Latveriani, questo non si può dire per suo fratello, che serba rancore a entrambi.


Istruzione:
Sta terminando le scuole superiori


Abitudini:
Passa molto tempo a giocare con i videogiochi di qualsiasi tipo
Profilo psicologico e caratteriale:
Sebastian si sente un eterno secondo classificato, non riesce a trovare un modo per affermarsi e realizzarsi, è pure un pelo frustrato. A scuola ha risultati mediocri, con gli amici non è un`emarginato ma nemmeno il brillante della compagnia, in famiglia è il secondogenito e così via.
L`avere dei poteri lo fa sentire speciale e unico. Non c`è nessun motivo altruistico che l`abbia spinto a intraprendere la carriera di supereroe, avrebbe potuto benissimo essere un criminale.
Se nei panni civili è insoddisfatto quando si cala nella sua identità supereroistica cerca di essere il più estroverso possibile: vuol far credere di sapere il fatto suo e di essere un supereroe navigato che ha già affrontato con successo numerose sfide. In realtà le sue esperienze sono irrisorie e questo è causa di clamorosi (e a volte esilaranti) momenti di imbarazzo.
(Se avete letto le avventure di Phil Urich, il quarto Goblin, prendetelo pure come un modello per la psicologia del mio personaggio).

 
personaggi/blue-bolt.1255956981.txt.gz · Ultima modifica: 2009/10/19 14:56 da emanv_it
 

MARVEL and all Related Comic Book Characters: TM & ©2003 Marvel Characters, Inc. www.marvel.com
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito (nomi, immagini, testi ed altro) sono di proprietà dei rispettivi autori e/o case editrici, sotto la tutela delle leggi internazionali sul copyright/trademark. Il sito e il GDR ad esso collegato è totalmente privo di scopi di lucro da parte degli autori, dei giocatori e degli eventuali collaboratori. Lo scopo è puramente amatoriale e perciò non è assolutamente affiliato o dipendente da alcun editore.


Recent changes RSS feed Creative Commons License Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki