biodarksoul.jpg

SEZIONE ANAGRAFICA

Nome e Cognome: ignoti
Nato/a il: ignoti a ignoti
Età: ignoti
Classificazione: sconosciuta
Nome di battaglia: Darksoul
Affiliazioni: Saints (f)

CARATTERISTICHE FISICHE

Occhi: bianchi: non ha iridi né pupille
Capelli: neri, molto corti
Carnagione: pallida
Corporatura: esile
Altezza: 165 cm
Peso: 45 kg
Timbro vocale: la sua voce ha una strana eco, sembra sempre provenire da un punto differente, e quasi mai da dove si trova la sua bocca
Segni particolari: nessuno

Abbigliamento da battaglia: interamente ricoperta, con l'unica eccezione della testa, da un'aderentissima tuta viola chiaro lungo cui si agitano delle chiazze nere in costante mutamento, simili a fiamme che le lambiscano il corpo. Al collo porta un medaglione d'oro.
Abbigliamento civile: uguale a quello da battaglia, non è solita indossare abiti, né sembra in grado di togliersi di dosso la tuta.

Poteri:
in grado di materializzare a piacimento delle ali, che appaiono in effetti come “ombre” di ali e sono completamente intangibili, ma comunque le consentono di volare senza produrre alcun suono.
Può teleportarsi per brevi tratti: deve essere in grado di vedere fisicamente il punto d'arrivo e non può trasportare nulla con sé, con la sola eccezione del suo medaglione e della sua tuta.
Può materializzare una forma di energia oscura, presumibilmente la stessa sostanza di cui sono composte le sue ali, e darle la forma di un'arma (in genere si tratta di un giavellotto, ma è realisticamente possibile che sia in grado di darle forme differenti se lo desidera). Tale arma è, come le sue ali, intangibile per chiunque eccetto lei, ma può causare normali danni fisici e si è dimostrata in grado di ferire esseri magici e/o intangibili che non potrebbero essere danneggiati da normali armi.
Non ha necessità di mangiare, bere o dormire, ma avverte la stanchezza e deve riposare come un normale essere umano.

NOTE BIOGRAFICHE

Background e storia attuale:
Nessuno sa nulla del passato di Darksoul, neppure la stessa Darksoul, che possiede dei vaghi e intermittenti ricordi della sua vita familiare, ma nulla di abbastanza definito da permetterle di dare un senso a quelle immagini.
Anche il suo vero nome le è sconosciuto.
I suoi ricordi iniziano un giorno del [???] durante il quale si è ritrovata a vagare, in stato confusionale, per le strade di New York ed è stata avvicinata da una creatura mostruosa, demoniaca. Questa ha dato dimostrazione di conoscerla, sapendo (o affermando di sapere) tutto di lei, ed è stata la prima a chiamarla Darksoul, affermando che lei aveva, o più propriamente era, un'anima oscura, un'agente del caos che avrebbe dovuto imparare a usare i suoi poteri e usarli per lo scopo per il quale era stata creata: uccidere.
Darksoul si è ribellata istintivamente a quanto le veniva detto e questo ha portato a uno scontro con la demone, durante il quale la ragazza è riuscita a usare i poteri che non sapeva di possedere, seguendo le istruzioni di una misteriosa voce che le parlava nella mente. Alla fine, Darksoul ha ucciso la creatura solo per scoprire che essa stava possedendo il corpo di una donna mortale e che così facendo lei si è macchiata esattamente del crimine che affermava non avrebbe mai perpetrato: uccidere un'innocente.
Fuggita dal luogo dello scontro, successivamente è stata vista e segnalata ai Thunderbolts, che si sono mossi per affrontarla. Lei si è rifiutata di combatterli, arrendendosi subito, e per questo è stata poi affidata a Camp Hammond a seguito della sua registrazione, un atto più che altro formale dato che non esistono informazioni su di lei e lei stessa non è in grado di fornirne.
Ad oggi, il suo coinvolgimento nella morte di Harriet Blackburn, la donna posseduta dalla demone, è ancora ignoto.

Istruzione:
Anche se possiede una conoscenza di base del mondo in cui vive, Darksoul dà spesso l'idea di essere giunta da altrove e si stupisce di fronte a molte cose che altri darebbero semplicemente per scontate. Per il resto è dotata di discreta padronanza lessicale, anche se non sempre riesce a cogliere giochi di parole, modi di dire particolari e doppi sensi, ma non sembra possedere alcuna formazione specifica.

Abitudini:
-

Profilo psicologico e caratteriale:
Darksoul ha la psicologia di una bambina che ha ancora tutto da imparare, sul mondo come su se stessa. Il suo principale cruccio è quello di dimostrare di non essere la creatura malvagia che le è stata prospettata dalla demone, cosa che la porta non di rado a limitarsi in battaglia per il timore di poter causare danni maggiori di quelli che vorrebbe.
Anche se da un lato vorrebbe integrarsi nel mondo e togliersi di dosso il suo fardello, dall'altro ha dei segreti che non può rivelare, come l'omicidio che ha compiuto – e del quale non riesce a non darsi la colpa nonostante le circostanze – e la voce misteriosa che comunica con lei di quando in quando. Quest'ultima è per lei un mistero non meno di quanto lo siano le sue origini, e ad oggi non è stata in grado di decidere se si tratti di qualcosa di positivo o di negativo, se non addirittura di una parte della sua mente o un parto della sua immaginazione.

 
personaggi/darksoul.txt · Ultima modifica: 2009/10/19 10:50 da emanv_it
 

MARVEL and all Related Comic Book Characters: TM & ©2003 Marvel Characters, Inc. www.marvel.com
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito (nomi, immagini, testi ed altro) sono di proprietà dei rispettivi autori e/o case editrici, sotto la tutela delle leggi internazionali sul copyright/trademark. Il sito e il GDR ad esso collegato è totalmente privo di scopi di lucro da parte degli autori, dei giocatori e degli eventuali collaboratori. Lo scopo è puramente amatoriale e perciò non è assolutamente affiliato o dipendente da alcun editore.


Recent changes RSS feed Creative Commons License Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki