Nota: il personaggio di Bast è presente nella continuity Marvel e la scheda è stata tradotta ed aggiornata da quella presente a questo indirizzo www.marvunapp.com/Appendix/bast.htm .

SEZIONE ANAGRAFICA

Nome: Bast
Altri nomi: Bastet, Pakht, Dea Gatto
Gruppo di affiliazione: divinità di Heliopolis

CARATTERISTICHE FISICHE

Nota: Bast è stata ospitata nell'estate 2002 nel corpo di Julia Ross, richiamata involontariamente in ella da un antico incantesimo. Le fattezze assunte in questo periodo sono, ovviamente, quelle del corpo ospite prediligendo un caldo e dorato pelo tipico della leonessa. Tutte le descrizioni a seguito si riferiscono a quel particolare periodo.

Aspetto fisico: è una via di mezzo tra una donna ed un felino, forte e snello, agile e flessuoso, ricoperto da pelliccia, ha denti ferini e unghie affilatissime.
Occhi: verdi felini
Capelli: arancioni-dorati, lunghi raccolti a treccia
Pelo: beige-dorato, tipico dei leoni
Altezza: 1.65 m
Peso: non si chiede
Timbro vocale: basso e sinuoso, ricorda le fusa dei gatti
Segni particolari: è di per sé particolare

Abbigliamento: a risaltare la sua natura di dea egizia, Bast ha preferito un apparenza adeguata, indossando un copricapo tipico egizio, con colori blu e dorati, una collana ed una cintura-perizoma di medesimi colori nonché un top di rete dorata, con guanti dotati di lunghe ed affilate estremità e parastinchi similari. Uno scettro ugualmente dorato, inoltre, ha accompagnato tale presentazione.

Poteri:
In aggiunta ai poteri di origine mutante del corpo ospite di Julia, i poteri propri di Bast sono i seguenti:
1. forza e resistenza superumana: tipica delle divinità femminili la sua forza risulta essere di classe 25, ossia può esercitare la forza necessaria a sollevare fino a 25 tonnellate di peso.
2. capacita di manipolazione dell`energia: indefinite le possibilità di tale manipolazione, che possono spaziare fra il volo ed il teletrasporto. Tale capacità si è espressa fin da subito attraverso la possibilità di creare quello che è stato definito “Fuoco Sacro”, energia similare a vero fuoco che si sprigiona dalle mani e dalle braccia e che può essere anche proiettato esternamente in scie o sfere infuocate.

Punti deboli:
In passato Bast ha dimostrato di poter essere vittima di un incantesimo che la rende succube a suo zio Seth.

NOTE BIOGRAFICHE

Background e storia attuale:
I parenti conosciuti di Bast (nell`Universo Marvel) sono: suo padre Osiride e sua madre Iside, suo fratello Horus, suo fratellastro Anubis e suo zio Seth.
Dalla mitologia egizia si apprende che Bast, nei tempi antichi, era la dea della famiglia e del focolare domestico ed i gatti vennero considerati a lei connessi nel ruolo di protettori della casa. Talvolta venne affiancata dalla figura di Sekhmet, dea leonessa della guerra, considerata da alcuni sorella di Bast mentre da altri come il lato furente della stessa dea. Come molti altri nella sua famiglia, ella non appare in buoni rapporti con suo zio Seth per i suoi desideri di spodestare il padre o di dominare il mondo del male.
Quando Seth riuscì in seguito nel suo scopo, invadendo Heliopolis e sostituendosi ad Osiride come dio della morte, imprigionò Osiride, Iside, Horus e Bast in una piramide per millenni.
Solo in tempi recenti (cfr. Thor Corno n. 157-158) la piramide è apparsa negli Stati Uniti e gli dei asgardiani Odino e Thor si sono scontrati con Seth nel tentativo di liberare gli dei imprigionati al suo interno. Quando Odino ha sconfitto Seth, gli dei egizi lo proclamarono reincarnazione di Atum-Ra, loro comune antenato.
In un successivo attacco ad Heliopolis (cfr. Thor Play Press n. 30), Seth riuscì nuovamente ad imprigionare gli dei egizi, ma questa volta togliendo loro i loro poteri. Sottomettendo Bast in maniera tale da renderla propria schiava, egli la usò per missioni di spionaggio e ricognizione ad Asgard, per poter essere aggiornato su eventuali piani contro di lui.
Assistendo così segretamente ad una conversazione fra Balder, reggente di Asgard in assenza di Odino, ed il gran Visir, Bast riportò la stessa a Seth prima di essere da lui apparentemente ridotta in polvere.
Bast, in realtà, non venne annientata dal dio serpente ma solo imprigionata in una sorta di limbo per restare a sua disposizione qualora avesse avuto esigenza di sfruttare nuovamente i di lei servigi. Ritenuta però annientata, Bast restò per anni dimenticata da tutti fino al momento in cui, per semplice casualità o forse per destino, un incantesimo ormai scordato la richiamò all`interno del corpo mortale di Julia Ross, anche conosciuta come Bastet - per le proprie feline fattezze - e membro fondatore del gruppo Kimaera Miami.

Istruzione:
non reperita

Abitudini:
non reperite

Profilo psicologico e caratteriale:
Essendo la dea del focolare e dell`amore famigliare, è di carattere concigliante e generoso. Ma non bisogno scambiare la sua bontà per inettitudine o debolezza: la sua dolcezza viene meno quando si prefissa uno scopo, che il più delle volte punta a difendere o a salvare qualche innocente che ne ha chiesto l`intervento.
Inoltre ha un lato più selvaggio, che spesso viene identificato con Sekhmet, dea leonessa della guerra: in questa versione è decisamente più irrascibile e poco propensa la perdono, non ha pietà per le persone che ritiene sue nemiche.
Nella situazione attuale deve convivere con un avatar dal carattere non del tutto semplice, Julia Ross, che tira fuori da lei anche quella punta di capricciosità e testardaggine tipica delle divinità.

 
personaggi/dea_bast.txt · Ultima modifica: 2009/10/19 19:37 da emanv_it
 

MARVEL and all Related Comic Book Characters: TM & ©2003 Marvel Characters, Inc. www.marvel.com
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito (nomi, immagini, testi ed altro) sono di proprietà dei rispettivi autori e/o case editrici, sotto la tutela delle leggi internazionali sul copyright/trademark. Il sito e il GDR ad esso collegato è totalmente privo di scopi di lucro da parte degli autori, dei giocatori e degli eventuali collaboratori. Lo scopo è puramente amatoriale e perciò non è assolutamente affiliato o dipendente da alcun editore.


Recent changes RSS feed Creative Commons License Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki