biogreenlady.jpg

SEZIONE ANAGRAFICA

Nome e Cognome: Flora “Flo” Springwater
Nato/a il: 23 luglio 1980 a Ontario, Canada
Età: 29 anni
Classificazione: homo superior
Nome di battaglia: Green Lady
Affiliazioni: Saints (f)

CARATTERISTICHE FISICHE

Occhi: tra il castano e il verde
Capelli: di varie tonalità di verde
Carnagione: verde
Corporatura: fisico slanciato e flessuoso
Altezza: 1.70 m
Peso: non si chiede
Timbro vocale: pacato e chiaro, nè troppo acuto nè troppo basso
Segni particolari: il colore della sua pelle… VERDE! La tonalità di pelle e capelli varia a seconda della stagione, in inverno pelle scura e capelli chiari per poter trattenere anche il più piccolo raggio di sole, in primavera pelle chiara e capelli dai toni più scuri perché come tutte le piante si risveglia e si rinvigorisce.

Abbigliamento da battaglia: “respirando” attraverso la pelle cerca di essere coperta il meno possibile anche quando è in battaglia. Top e pantaloncini molto corti e molto leggeri. In fibra naturale.
Abbigliamento civile: nelle occasioni mondane purtroppo è costretta a vestire come vuole l’etichetta elegante e con rigore, tubini attillati e pettinature raccolte; fuori però può liberare il suo essere ed è sempre molto scoperta. Preferisce comunque abiti in fibra naturale, niente di sintetico o troppo costringente.

Poteri:
Flora è una specie di pianta vivente.
La sua pelle è fatta di una fitta rete di filamenti come quelli delle foglie degli alberi. E’ infatti verde brillante. Respira attraverso la fotosintesi come tutte le piante, ha il naso perché mantiene una fisionomia umana, ma non ha un apparato respiratorio come quello umano; il naso le serve solo per percepire gli odori e i profumi.
Come tutte le piante ha bisogno di idratazione, di luce e di aria pura. Non può stare molto tempo al chiuso o in luoghi senza finestre che si possano aprire (niente bunker o uffici con aria condizionata!). La mancanza di una delle tre cose di cui sopra la indeboliscono e ha poi bisogno di tempo all’aperto e di bere liquidi per riprendersi. Ovviamente niente acqua di mare!! Solo acqua dolce.
Assorbe acqua sia immergendosi sia bevendo. Ha una profonda conoscenza del mondo vegetale, tipo piante medicinali e simili.
Con il tempo ha imparato a conoscere anche le proprie capacità innate. Ha una specie di mesmerismo naturale. Può cioè con il tocco infondere cure o sofferenze come possono fare le piante medicinali. Può per esempio alleviare un dolore o disinfettare una ferita, o provocare irritazione o addirittura avvelenare con il semplice tocco della mano. Questo potere però assorbe la sua energia e deve quindi stare molto attenta a quanta intensità ci mette. Inoltre in alcuni casi la cura o il dolore inferto agli altri non è definitivo, ma solo temporaneo.
Se viene ferita superficialmente può curarsi generando una specie di linfa che disinfetta e cicatrizza, però per le ferite più gravi deve essere curata come un’umana normale.

NOTE BIOGRAFICHE

Background e storia attuale:
Flora è stata cresciuta da un industriale canadese di buona famiglia. Non ha mai conosciuto sua madre. Colui che considera suo padre la trovò davanti alla porta di casa con un biglietto che diceva solamente E’ TUA FIGLIA. Non ha mai indagato per cercare la madre della ragazza, come se non fosse sorpreso della scoperta di quella bambina dalla pelle verde.
Ha cercato di non farle mai mancare niente, inondandola di comodità ma anche di un affetto che forse non avrebbe dato nemmeno ad un figlio naturale, ma pretende, anche ora che Flora è adulta, che non vengano fatte domande sulla madre.
Essendo una bambina particolare e dall’aspetto “esotico”, non ha mai avuto vita facile in società. L’età scolare è stata la più difficile, i bambini sanno essere davvero cattivi e meschini anche solo con le parole e ha vissuto sulla sua pelle insulti e isolamento per il suo essere diversa.
Visto che l’integrazione non sarebbe mai avvenuta preferì fin da subito escludersi da qualsiasi attività sociale e concentrarsi ed impegnarsi nello studio; da un lato gli studi economici per poter appoggiare e seguire le orme del padre nell’impresa di famiglia (una società che finanziava ricerche per carburanti “verdi”), dall’altro i suoi hobby, le piante e lo yoga.
Con il passare del tempo si rende conto di avere anche delle doti in più grazie alla sua mutazione (vedi potere di mesmerismo naturale) e d’accordo con il padre si trasferisce in America dove chiede di entrare alla scuola di Xavier per poter imparare a controllare i suoi poteri.
A scuola inizia quindi ad approfondire queste novità e con molta dedizione impara a conviverci.
Ormai è integrata molto bene in America dove sembra che la realtà mutante sia più radicata che nel suo paese d’origine e anche più organizzata. Anche se ancora per strada la gente si gira a guardarla per il suo colore, in altri ambiti riesce a farsi accettare e pian piano recupera un po’ di fiducia verso gli altri.
Lascia la scuola per stabilire una filiale della società di ricerca anche in America grazie ai contatti del padre che la nomina anche amministratrice insieme a lui e quindi di tanto in tanto torna a casa in Canada per le riunioni del gruppo.
Anche se non ha mai pensato di avere l’indole da “supereroe” sente di dover prendere una posizione nel panorama nazionale così cambiato dopo gli ultimi eventi nel mondo mutante che l’hanno turbata profondamente.
Dopo la tragedia di Stanford Flora viene registrata e addestrata a Camp Hammond ed ora è in attesa di sapere la sua destinazione finale.

Istruzione:
Scuole dell’obbligo, studi economici all’università. Poi alla scuola di Xavier

Abitudini:
Ama la natura, non le piacciono i luoghi chiusi, adora i parchi. Le piace fare lunghe corse nei parchi o anche solo sedere in mezzo ad un prato a contatto con la natura.

Profilo psicologico e caratteriale:
Flora è una ragazza seria, pacata e introversa.
Chi la conosce bene (e sono davvero in pochi perché non è molto fiduciosa verso il prossimo) sa che è anche una persona solare, ottimista e piena di voglia di vivere.
Non ha mai fatto parte di un gruppo e l’interagire con gli altri è sempre una sfida.
La sua natura “ecologica” la porta ad essere ostile a tutto ciò che è inquinante, ma vivendo in una nazione fortemente industrializzata come l’America sa che purtroppo non si può pretendere che sia tutto lindo e pulito.
Ha bisogno sempre di avere uno spazio verde a poca distanza (un parco, un giardino…) non può farne a meno, e non per capriccio ma è proprio un bisogno fisico.

 
personaggi/green_lady.txt · Ultima modifica: 2009/10/19 10:35 da emanv_it
 

MARVEL and all Related Comic Book Characters: TM & ©2003 Marvel Characters, Inc. www.marvel.com
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito (nomi, immagini, testi ed altro) sono di proprietà dei rispettivi autori e/o case editrici, sotto la tutela delle leggi internazionali sul copyright/trademark. Il sito e il GDR ad esso collegato è totalmente privo di scopi di lucro da parte degli autori, dei giocatori e degli eventuali collaboratori. Lo scopo è puramente amatoriale e perciò non è assolutamente affiliato o dipendente da alcun editore.


Recent changes RSS feed Creative Commons License Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki