SEZIONE ANAGRAFICA

Nome e Cognome: Jason Keith (conosciuto anche come Jason Heyes)
Nato il 25 dicembre 1977 a Tintagel, in Inghilterra
Età: 25 anni
Classificazione: Homo Sapiens ibridato con Phalanx
Nome di battaglia: The Knight
Affiliazioni: Weapon Plus, Exiles (f), Kimaera Miami, Kimaera “segreta” (f)

CARATTERISTICHE FISICHE UMANE

Occhi: neri
Capelli: castano scuro
Altezza: 1.83 m
Peso: 76 kg
Carnagione: rosa chiaro
Timbro vocale: profondo, leggero accento inglese
Segni particolari: piccola cicatrice all’altezza della clavicola sinistra, punto dove la Phalanx è stata impiantata chirurgicamente anni prima.

Abbigliamento da battaglia: la natura dei sui poteri lo porta ad evitare un qualsiasi abbigliamento da battaglia, non necessario ora in un’America in cui vige il S.R.A. e coi “caccia-maschere” sempre in agguato.
Abbigliamento civile: non veste particolarmente elegante, predilige comunque vestiti comodi che seguano la moda, solo per dissimulare un po’ il suo aspetto e confondersi meglio in gruppo.

Poteri:
nessuno

NOTE BIOGRAFICHE UMANE

Background e storia attuale:
Tintagel è la classica cittadella inglese vecchio stampo, case con tetti di paglia e sterminate distese di prato verde. Un paese abbastanza conosciuto, meta turistica ma comunque di nobili e antiche origini come i suoi abitanti. Jason nasce in una famiglia da sempre abituata ad una vita serena e tranquilla, vincolata però alle sue tradizioni campagnole, non sempre al passo con i tempi.
Come ogni piccolo borgo di provincia che si rispetti, la piccola comunità è aggiornata su ogni piccolo segreto e pettegolezzo del luogo e i fatti della comunità sono messi in piazza come una rappresentazione teatrale qualunque. Un posto decisamente troppo stretto per dei giovani ragazzi, soprattutto per i figli di casa Keith, abituati all’insubordinazione per regole ferree imposte sin dalla loro giovane età. Karen e Alexander Keith, rispettivamente sorella e fratello del ragazzo, nel mezzo nasce Jason, creando così sin da ragazzi un legame fortissimo di complicità. L’ultimo pargolo arrivato prende il nome di Thomas, purtroppo cresciuto senza il fratello ormai gia lontano dalla piccola Tintagel.
Teresa e Mark sono i genitori di questa numerosa famiglia, la prima una dolce donna di casa permissiva e dal cuore grande, il secondo il burbero padre. Postino da una vita, ancorato alle sue idee e fissato con la disciplina impartita dalla breve e fugace carriera militare nell’esercito inglese, interrotta dalla prima gravidanza della moglie. Per Jason il rapporto con il proprio padre è stato da sempre difficile, un carattere tanto simile che portarono i due a continui scontri, come ad esempio la scelta del ragazzo di frequentare l’università lontano da casa, proseguendo gli studi di lettere per divenire un insegnante. Non c’è nessuna cattedra nel futuro di Jason, solo torture e prigionia: all’età di venti anni finisce coinvolto, suo malgrado, in un rapimento attuo da persone che cercavano gente come lui, con interessanti predisposizioni genetiche utili per esperimenti mirati al perfezionamento dell’uomo. Quest’organizzazione prende il nome di Weapon Plus, gia artefice di barbarie a spese di umani e mutanti, complici della creazione di armi come Capitan America, Wolverine, Fantomex etc etc.
L’occulta associazione di scienziati e militari opera al di fuori dello stesso governo americano, finanziato segretamente però dallo stesso insieme ad una miriadi di altri governi mondiali, e da migliaia produttori di armi. La particolare predisposizione dei geni di Jason ne fa una cavia ideale per lo studio e le creazione di armi belliche umani, in difesa del mondo o nella distruzione dello stesso. Il progetto a cui Jason viene sottoposto è lo studio e la successiva esecuzione di un metodo di ibridazione con vita extraterrestre: le Phalanx. Organismi la cui vita si basa sul silicio, di forza e spietatezza pari solo alla loro voglia di conquista, gia utilizzati in passato come armi indifesa dei mutanti.
Jason vive successivamente nel mondo artificale conosciuto come il Mondo, un luogo nella campagna inglese dove il tempo viene creato artificiosamente, dove può essere fermato, interrotto e persino accelerato dall’equipe di scienziati che monitorano le loro cavie. Quanto sia stato realmente il tempo passato in quel luogo Jason non potrà mai saperlo, l’intera percezione del tempo è alterata insieme allo suo stesso concetto, acquistando così famigliarità con l’essere impiantato nel suo organismo.
Solo l’intervento di un manipolo di X-Men, che irrompe in Mondo, permette all’ambiente stesso di liberare temporaneamente le sue cavie. I più furbi e veloci riescono lasciarsi indietro l’inferno della loro gabbia, uno di questi e Jason. Ritrovarsi in un mondo apparentemente normale lo confonde, soprattutto alla notizia che sono passati solo tre anni dalla sua scomparsa, niente in confronto alle torture subite in Mondo, vicine all’essere pari a decenni e decenni di prigionia. Dopo essersi liberato del localizzatore sottocutaneo nel collo, il ragazzo ne approfitta per ricostruirsi una vita completamente nuova, priva della sua famiglia, dei suoi sogni e dei suoi desideri. Finisce per unirsi alla polizia scientifica di Londra, lavorando attivamente nella risoluzione di casi che le strade della città propone.
Costruirsi un’identità fittizia non è un problema, la vera impresa è convivere con quanto ha di nuovo dentro sé, qualcosa che lo spaventa, lo preoccupa e lo fa rabbrividire al solo pensiero di fare i conti con l’essere in lui. Jason impara a conoscerlo,scovarlo da qualche parte della sua testa, imparando a conoscerne le capacità, le caratteristiche, i limiti e la potenza. Tendendolo a bada nei momenti di crisi personale, limitando il più possibile i danni oltre che praticando discipline orientali nel tempo libero, per placare la sua mente e purificare lo spirito.
Non è aiutato nel suo intento quando durante una per un particolare caso incontra un membro del gruppo americano conosciuto come Kimaera. La forzata collaborazione porta Jason ad un’importante decisione circa il suo futuro: la possibilità di trasferirsi in America e di unirsi a questo bizzarro gruppo trovando nelle loro caratteristiche e poteri innati un ottimo ambiente per controllare il suo lato oscuro. Non tutti i piani però funzionano, soprattutto quelli buoni e Jason finisce in un mondo inter-dimensionale insieme ad alcuni membri del gruppo Kimaera. L’esperienza insieme e la sopravvivenza in un mondo ostile portare il neonato gruppo a sviluppare una certa affinità che troverà compimento nella Kimaera Miami al momento del ritorno in casa.
Negli ultimi mesi Jason ha quindi vissuto con i suoi compagni, lasciando il lavoro della scientifica e collaborando con i suoi nuovi amici nella risoluzione di casi più o meno gravi, arrivando ad innamorarsi di una sua collega Roxanne “Rox” Moreau. Una storia tormenta che ha conosciuto i suoi momenti piacevoli e quelli meno belli, soprattutto a causa dell’essere che dimora all’interno di Jason.
Con lo scoppio della Guerra Civile dei super-eroi, dopo la tragedia di Stanford, Jason e il suo gruppo decido di schierarsi con Tony Stark (Iron Man) collaborando però segretamente con Capitan America e Nick Fury, alleanza che sarà messa fine con la resa e l’uccisione della Leggenda della II Guerra Mondiale, che porterà il gruppo alla decisione di fingere la loro morte e sparire completamente agli occhi della neonata Iniziativa. Sempre con l’aiuto di Nick Fury, Jason ottiene una nuova identità civile, ora sulla carta è un americano di nascita ma cosa ben più importante il gruppo Kimaera continua a vivere operando in assoluta segretezza.

Istruzione:
Ha abbandonato gli studi universitari di lettere, diplomato in lingue.

Abitudini:
Pratica in modo convinto il Tai Chi Chuan, serve soprattutto alla sua mente per trovare una calma interiore e placare il mostro dentro di sé. Non solo come arte offensiva ma come ago della bilancia interiore di Jason, per non essere costretto ad essere impulsivo, sciocco e pieno di collera tutti aspetti negativi che possono minare l’equilibrio interiore.

Profilo psicologico e caratteriale:
Ama il suo paese, non se ne rende conto ma il clima quasi paradisiaco e tranquillo di Tintagel è rimasto in lui in modo tanto marcato da sognare nel profondo una vita di così incredibile rilassatezza. Purtroppo è un qualcosa che non riesce mai a provare per colpa della bestia oscura che si annida nel suo cuore.
Per quanto magari possa parlarne poco, l’esperienza in Mondo è stata traumatica, oltre i livelli normali di sopportazione. Vivere in un ambiente artificiale dove il tempo è una costante elaborata a computer, dove l’alternarsi del giorno e della notte è un logaritmo matematico rappresenta la più grande tortura psicologica elaborata dall’uomo. Smettere di percepire per quasi tre anni (amplificato poi all’inverosimile) ogni forma di tempo può rendere paranoico. Pur non mostrandolo, Jason potrebbe morire se associato nuovamente a una tortura del genere.
La prigionia è qualcosa che lo opprime, che anima tutti i suoi più intimi aspetti negativi: la paura, la rabbia, l’indifferenza, l’essere egoista, l’avidità. Farebbe di tutto pur di rimanere un uomo libero, letteralmente. Questo un po’ lo spaventa, lo porta a pensare di essere molto più vicino al suo “coinquilino” di quanto pensa, ma poi ripensa per un solo attimo cosa significa realmente la definizione “morire dentro” e allora riconosce che è una semplice questione di sopravvivenza.

CARATTERISTICHE FISICHE PHALANX

Occhi: pupille rosso scuro
Capelli: frastagliati, voluminosi e lunghi sino al bacino quasi raccolti in una coda/cresta, ritti tendenti al nero pece con qualche sfumatura blu
Altezza: 2.13 m
Peso: 136 kg
Carnagione: nero scura, color pece
Timbro vocale: stridulo ma profondo
Segni particolari: nessuno

Abbigliamento da battaglia: nessuno

Poteri:
Essendo una Phalanx ibrida, molte delle sue caratteristiche originali sono perse nella fusione con un essere umano, mantiene livelli di forza comunque eccezionali tanto da arrivare a sollevare quasi 60 tonnellate con un fattore di guarigione passivo che lavora nel medio-lungo termine per guarire le ferite, la soglia del dolore è alta per questo la Phalanx accusa con difficoltà stress e stanchezza e inoltre è immune a qualsiasi tipo di malattie terrestri.

NOTE BIOGRAFICHE PHALANX

Istruzione:
nessuna

Abitudini:
non reperite

Profilo psicologico e caratteriale:
Knight è un alieno.
Non è nato in questo mondo, non conosce quindi il popolo che abita la Terra non ricorda nemmeno quello della sua terra d`origine. Nel suo dna c`è un debole riflesso della sua civiltà ma la Phalanx è solo la creazione in serie di armi da parte degli umani. E’ un mezzo, uno scopo, un fine ultimo di un progetto di ricerca.
In lui non è rimasto altro che un ricordo che non comprende e per questo è desideroso di imparare, accrescere il suo bagaglio di esperienze.
Knight è un essere privo di passato alla ricerca di un futuro e di un “programma” che possa dare un significato alla sua esistenza. Non è malvagio o diabolico di natura, nono conosce il significato di queste parole, nemmeno della vasta gamma di sensazioni/sentimenti. Agisce di puro istinto essendo privo di una coscienza morale, non impartita dalle generazioni passate e mai conosciuto proprio per la sua natura aliena nei costumi e usanze dei terresti. Knight ha comunque il potere e la voglia di imparare, ricordare e rifletter su quello che fa e comprende le nuove informazioni apprese. La strada che lo porterà a conoscere un mondo ostile e diffidente nei suoi confronti è lunga e tortuosa ma Knight ha dalla sua il tempo e la pazienza per imparare.

 
personaggi/the_knight_civil_war.txt · Ultima modifica: 2009/10/19 22:28 da emanv_it
 

MARVEL and all Related Comic Book Characters: TM & ©2003 Marvel Characters, Inc. www.marvel.com
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito (nomi, immagini, testi ed altro) sono di proprietà dei rispettivi autori e/o case editrici, sotto la tutela delle leggi internazionali sul copyright/trademark. Il sito e il GDR ad esso collegato è totalmente privo di scopi di lucro da parte degli autori, dei giocatori e degli eventuali collaboratori. Lo scopo è puramente amatoriale e perciò non è assolutamente affiliato o dipendente da alcun editore.


Recent changes RSS feed Creative Commons License Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki